Spermodiagramma con criteri severi

La determinazione precisa della qualità di un campione di seme è decisivamente importante per le coppie che notano difficoltà nel concepire.

In un spermodiagramma vengono esaminati:

Quantità del campione. La quantità di una eiaculazione quando la raccolta del campione è completa,determina indirettamente la funzione corretta delle ghiandole riproduttivi, cioè del prostate e della vescicola seminale. La quantità del campione deve variare da 1,5 – 6 ml.

Numero di spermatozoi. Il numero dei spermatozoi che si producono in un’ eiaculazione determinano indirettamente il livello di funzionamento dei testicoli di un uomo. Secondo i criteri più recenti  dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO,2010),il numero dei spermatozoi deve superare i  15.000.000 per mililitro.

Motilità degli spermatozoi.
I spermatozoi  vengono caratterizzati da:
· Motilità lineare o progressiva
· Motilità agitatoria in loco o in situ
· Motilità assente
Il totale degli spermatozoi  caratterizzati da motilità progressiva in uno sperma fertile, deve superare il 32% la prima ora di osservazione (WHO).

Morfologia degli spermatozoi. La morfologia è, inoltre, un altro parametro molto importante del seme. Per determinare la morfologia, gli spermatozoi vengono sottoposti  a una colorazione particolare per valutare, con l’ aiuto del microscopio, gli spermatozoi  di morfologia normale. In un campione fertile gli spermatozoi di morfologia normale devono superare il  5 % (WHO 2009).




PERCHÉ EMBRYOLAB?

  • La precisione delle misurazioni del seme viene controllata sistematicamente con l’ aiuto di un servizio di valutazione di qualità esterno (UKNEQAS)
  • Nel caso di scoperte patologiche viene offerta consulenza gratuita sul come queste scoperte influenzano la possibilità di concepimento e quali sono i passi seguenti indicati.

Consigli utili

  • Per la determinazione più precisa della qualità del seme di un uomo, come della sua capacità fecondativa, bisogna fare due misurazioni diverse con la distanza di più o meno due mesi.
  • Per un esame seminale l’astinenza indicata è di 2 o 4 giorni al massimo.
  • Per un tale esame dobbiamo sapere che l’ uso di farmaci, le malattie e gli episodi febbrili possono influenzare temporaneamente l’ immagine di un campione seminale. Se c’è uno dei  precedenti motivi, è meglio  evitare l’ esame, per non essere portati a conclusioni false.
  • Fumo, alcool, e sovrappeso sono dei fattori aggravanti per la qualità del seme.



points-d-excellence2


10anees


ofir